Vince alle Slot Machine per mezzo di un iPhone Truccato

Come riportava il sito http://www.casino-italiani-online.net/ è stata scoperta una misteriosa applicazione per iPhone, che permetteva di sbancare qualsiasi slot machine presente nei bar, tramite degli impulsi elettrici: i giocatori pensavano che questa potesse essere una leggenda metropolitana, ma alla fine dei conti e dei controlli, si è rivelata una vera e propria illegale realtà. Qualche giorno fa, una donna di bell'aspetto di nazionalità cinese, è stata colta in fallo, mentre ocn un iPhone, sicuramente truccato, vinceva e sbancava letteralmente le slot machine di un bar nei pressi di Alba. La donna, dopo varie segnalazioni da parte dei titolari dei bar della zona del cunese, in Piemonte, è stata fermata all'uscita di un esercizio pubblico, dove aveva appena sbancato, con migliaia di euro in tasca, circa 10.000 mila, e in possesso di questo "magico" iPhone, che per mezzo di impulsi elettrici, le permetteva di mandare in tilt il sofisticato sistema delle slot machine, vincendo cifre molto alte.  La donna, prima dell'accaduto, era incensurata, ora è in stato di fermo, in attesa di maggiori accertamenti, per vedere se si tratta solo di un caso singolo o, addirittura, di una complessa banda di criminalità organizzata. Prima di questo accaduto comunque, sempre nel Piemonte, e sempre ad Alba, il 13 Dicembre 2012, i carabinieri della squadra mobile di Alba, avevano porto denuncia nei confronti di due cittadini di nazionalità cinese, per frode informatica. Anche questi due "sprovveduti" erano in grado di sballare e mandare in tilt i sistemi delle slot machine poste nei bar limitrofi, per guadagnare in maniera sporca, vincite assurde, che era impossibile, anche regolarmente , vincere.  Nel 2011, in provincia di Modena, altri due comunitari cinesi, erano stati beccati in fragrante, mentre utilizzavano dei dispositivi che confondevano le apparecchiature e le loro operazioni di slot machine, cambiamonete e videopoker.

In questo caso, il Ris parmense, disponeva di video, che svelavano il modo in cui i due truffatori cinesi agivano: uno, poneva sulle slot machine e sui cambiamonete l'iPhone, prima di partire con le giocate, e il secondo, sempre allerta, realizzava vincite ingenti. Ad insospettirsi per primo, è stato il gestore del locale, che dopo aver visualizzato le riprese di sorveglianza personale, si è affidato ai carabinieri di Parma, che hanno portato avanti le indagini e accertato la truffa. Infatti, grazie a queste si è potuto rivelare questo sistema modificato all'interno di smartphone Apple. Questa metodologia, ovviamente, non è mai stata rivelata a nessuno, e sembra quasi sicuramente, che si possa trattare di un app, non acquistabile sull' Apple Store. Riuscire a mandare in tilt e manomettere questi sistemi, è quasi impossibile per la nostra legislazione, perchè tutte le slot machine sul territorio italiano, devono essere collegate, per mezzo di un modem, che inviano al terminale centrale di AAMS tutte le singole statistiche e tutti i singoli dati, che ogni slot machine effettua. Inoltre, questi sofisticati software, posti all'interno delle macchinette, dispongono di un provider che li regola, e in assenza di segnali, anche per un breve periodo, si attiva in modo del tutto automatico, un blocco del software, che mette fuori uso tutto l'apparecchio, rendendo off-line la slot machine.